venerdì 17 novembre 2017

Dal Marocco all'Unical per parlare di economia solidale. L'iniziativa di Gao con i delegati delle cooperative produttrici

“Reti mediterranee per un’economia dei popoli”, è un'iniziativa organizzata dalla Ong GAO Cooperazione Internazionale con il coinvolgimento di una rete di cooperative che in Marocco agiscono per lo sviluppo socio-economico dei popoli e dei territori. La rete, che raggruppa una ventina di realtà, a partire dal 2009 si è impegnata a promuovere un’economia solidale nel bacino del Mediterraneo, sostenendo l’idea secondo cui è possibile valorizzare le risorse locali a favore di uno sviluppo sostenibile, promuovendo la salvaguardia dell’ambiente e della cultura locale. Grazie alla produzione di prodotti biologici vengono rafforzati così i piccoli produttori dei villaggi altrimenti isolati da percorsi turistici e commerciali.

Al via il Rende Book Festival

Parte oggi nel centro storico di Rende la prima edizione del Rende Book Festival, fiera del libro organizzata dall’associazione internazionale C.O.R.E, e patrocintata dal Comune di Rende, che coinvolge dal 17 al 19 novembre editori e autori provenienti da tutta Italia. La fiera si svolge nello scenario storico e artistico del Castello, dove l’arte e la cultura sono già presenti grazie al Museo d’arte contemporanea, ma che stavolta si apre al pubblico per un percorso culturale nel mondo del libro. Un vero e proprio viaggio istruttivo della durata di tre giorni, durante il quale i visitatori potranno incontrare autori ed editori, assistendo alla presentazione dei libri. 

venerdì 10 novembre 2017

La nuova stagione del Teatro Auditorium entra nel vivo. Assenti alla conferenza stampa di presentazione i docenti del Dams

Dopo l'anteprima di ottobre con “Il caso della famiglia Coleman” di Claudio Tolcachir, entra nel vivo la stagione del Teatro Auditorium dell'Università della Calabria. Nove gli appuntamenti teatrali già in calendario fino a marzo 2018, e altri in via di definizione, dal pop-rock alla lirica: la rassegna “MeridianoSud, dalla tradizione al contemporaneo”, finanziata dalla Regione Calabria per tre anni con 110mila euro l'anno, è stata presentata alla stampa dal Rettore Gino Mirocle Crisci e dal responsabile del TAU Fabio Vincenzi. Assenti i docenti del Dams De Gaetano, Roberti e Fanelli, e il direttore del Dipartimento di Studi Umanistici, Raffaele Perrelli.

mercoledì 25 ottobre 2017

Scampia simbolo del risveglio del Sud. Inaugurato all'Unical il settimo anno di Pedagogia della R-Esistenza


È Ciro Corona, presidente dell’associazione “R-Esistenza Anticamorra” di Scampia e leader della “Rete delle R-Esistenze Meridionali”, l’ospite che ha inaugurato il settimo anno delle attività scientifiche del Laboratorio universitario di Pedagogia della R-Esistenza, insieme al professore Giancarlo Costabile, promotore del laboratorio, al giornalista Michele Inserra, alla scrittrice Chantal Castiglione e al professore Giuseppe Spadafora. Durante l'incontro, che ha avuto luogo nell'University club dell'Università della Calabria lo scorso lunedi 23 ottobre, si è dibattuto intorno al tema dell'antimafia sociale partendo dalla resistenza del quartiere napoletano di Scampia, simbolo del risveglio del Mezzogiorno. 

lunedì 23 ottobre 2017

Cosenza, l'arte a due passi dal fiume. Il 27 ottobre ai Bocs Art la presentazione delle nuove opere

L’arte corre lungo un filo, sta a noi accorgercene o ignorarlo. Ad essere distratti, si finisce per inciampare e scoprire che, da due anni a questa parte, nell'indifferenza quasi generale, quel filo porta fino in Calabria, a Cosenza, più precisamente in ventisette contenitori di pura creatività.
Il progetto “BoCS Art”, nato nel 2015 da un’idea del Comune di Cosenza con il contributo del critico d'arte Alberto Dambruoso e dei giovani dell’associazione culturale “Raku”, prevede che gli artisti invitati a partecipare realizzino un’opera da offrire a quello che sarà il futuro Museo d’arte contemporanea della città. L’aspetto interessante di questo percorso è il desiderio di creare una rete empatica tra il visitatore e l’artista, mirando a costruire e sviluppare, in futuro, una vera e propria comunità. Dal 2015 ad oggi si sono alternati, stabilendosi per un tempo massimo di tre settimane, quasi 200 artisti italiani e non, provenienti da ogni angolo del mondo come Stoccarda, Zurigo, Bangkok, persino la Nuova Zelanda.

venerdì 20 ottobre 2017

Tornano gli Erasmus al DAM dell'Unical: dal 23 ottobre il progetto dell'Associazione Entropia

Tornano gli Erasmus al DAM dell'Università della Calabria. Anche quest'anno l'Associazione Culturale Entropia accoglierà dal 23 al 30 ottobre prossimi, 24 giovani (tutti fra i 18 ed i 25 anni) provenienti da quattro Paesi europei: Italia, Grecia, Slovacchia e Bulgaria. Il progetto si chiama “Rural Up” ed è organizzato in collaborazione con l'Agenzia Nazionale per i Giovani nell'ambito del programma Erasmus+ finanziato dalla Commissione Europea. Il format è lo stesso: una settimana di convivenza, conoscenza e scambio di esperienze - rigorosamente in lingua inglese – all'interno del Campus di Arcavacata, vitto e alloggio coperti senza oneri per i partecipanti. Per l'Associazione Culturale Entropia, che ha cominciato a lavorare in ambito europeo dal 2013, si tratta del quinto progetto approvato e finanziato.